Progetto Educativo Non Bulliamoci

haendeschuettel-442900_1920.jpg
 
 

Tutto é cominciato così

Il progetto “Non bulliamoci” prevede percorsi educativi organizzati presso le scuole secondarie di primo grado di Rovigo mediante una serie di incontri gestiti da psicologhe e concordati con le classi.

L’esigenza di proporre tale tema di riflessione è scaturita dall’emergere del fenomeno del bullismo all’interno del tessuto sociale, anche locale, e da spunti di aggressività e episodi di sopraffazione rilevati tra i ragazzi.

In particolare il fenomeno del bullismo, che si discosta da altre forme di comportamento aggressivo e dalle prepotenze, non riguarda unicamente il singolo o la coppia “bullo-vittima”, ma coinvolge l’intero gruppo classe; un comportamento prepotente infatti può essere incoraggiato o scoraggiato dal ruolo e dall'atteggiamento assunti da parte degli altri componenti del gruppo.

Si è ritenuto di conseguenza utile e necessario sviluppare percorsi educativi ad hoc da proporre ai “gruppi classe”, finalizzati a migliorare le capacità relazionali a favore del rispetto di sé e degli altri, favorendo il dialogo fra i pari e con l'adulto, al fine di evitare che il modello di comportamento aggressivo, tipico del bullismo, diventi una modalità preferenziale di relazione tra i ragazzi.